CONFERMATO IL RITORNO IN ZONA GIALLA PER IL FVG

Da lunedì 26 aprile il FVG torna in zona gialla.

Si riepilogano di seguito le principali misure da adottare alcune in vigore già da lunedì altre successivamente.

SPOSTAMENTI TRA REGIONI

Dal 26 aprile sono consentiti gli spostamenti in entrata e in uscita dai territori delle Regioni e delle Province autonome che si collocano nelle zone bianca e gialla.

DIVIETO DI CIRCOLAZIONE

È confermato il coprifuoco dalle 22 alle 5 di mattina

VISITE AD AMICI E PARENTI

Dal 1° maggio al 15 giugno 2021, nella zona gialla è consentito spostarsi verso un’abitazione privata, una volta al giorno, tra le 5 e le 22, nel limite di quattro persone ulteriori rispetto a quelle già conviventi, oltre ai minorenni e alle persone con disabilità o non autosufficienti conviventi.

SERVIZI RISTORAZIONE

  1. Dal 26 aprile 2021 i pubblici esercizi aperti dalle 5 alle 22 con consumo al tavolo esclusivamente all'aperto. Permane il limite delle quattro persone al tavolo, ad eccezione che siano tutti conviventi. Resta consentito il servizio per asporto fino alle 22 e di delivery senza limite orario. I bar senza cucina (codice Ateco 56.30), pur potendo restare aperti con servizio ai tavoli solo all'esterno fino alle 22, dalle 18 non possono più fare il servizio per asporto.
  2. Resta consentito il servizio di ristorazione all'interno degli alberghi, limitatamente agli ospiti che  vi pernottano.
  3. Dal 1 giugno pubblici esercizi possono servire anche al chiuso con consumo al tavolo dalle ore 5:00 e fino alle ore 18:00. Dalle 18 il servizio può proseguire solo all'esterno. 

SPETTACOLI APERTI AL PUBBLICO

  1. Dal 26 aprile cinema e teatri al 50% e fino a 1.000 spettatori all’aperto e 500 al chiuso. Posti a sedere preassegnati, biglietti acquistati online, distanza di 1 metro a meno che non si conviva e uso di mascherine.
  1. Dal 1 giugno allo stadio al 25% e non più di 1000 spettatori all’aperto e 500 al chiuso. Per eventi particolari l’accesso potrà essere riservato a chi è in possesso del green pass.

PISCINE, PALESTRE E SPORT DI SQUADRA

  1. Dal 26 aprile consentito lo svolgimento all’aperto di qualsiasi attività sportiva anche di squadra e di contatto. È interdetto l’uso di spogliatoi.
  2. Dal 15 maggio consentite le attività delle piscine all’aperto. Le piscine saranno divise in corsie con uno spazio di 10 metri quadrati riservato a ciascun bagnante.
  3. Dal 1° giugno aprono le palestre con il rispetto di una distanza fisica di due metri tra un atleta e l’altro.

FIERE, CONVEGNI E CONGRESSI

  1. Dal 15 giugno è consentito lo svolgimento in presenza di fiere
  2. Dal 1° luglio sono consentiti i convegni e i congressi

CENTRI TERMALI E PARCHI TEMATICI DI DIVERTIMENTO

Dal 1° luglio sono consentite le attività dei centri termali e le attività dei parchi tematici e di divertimento, sempre nel rispetto dei protocolli e linee guida

  1. Esami e sessioni di laurea in presenza sull’intero territorio nazionale, salvo diversa valutazione delle università.
  2. Dal 26 aprile 2021 e fino al 31 luglio 2021, nelle zone gialla e arancione, le attività didattiche e curriculari delle università sono svolte prioritariamente in presenza; nella zona rossa si possono prevedere lo svolgimento in presenza delle attività formative del primo anno dei corsi di studio o di quelle rivolte a classi con ridotto numero di studenti.

ATTIVITÀ COMMERCIALI

Nell giornate festive e prefestive, restano chiusi gli esercizi commerciali presenti all’interno dei mercati e dei centri commerciali, gallerie commerciali, parchi commerciali ed altre strutture ad essi assimilabili, ad eccezione delle farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, di prodotti agricoli e florovivaistici, tabacchi, edicole e librerie, lavanderie e le tintorie.



DECRETO RIAPERTURE (492 kB)