UE, prioritaria una presenza italiana ai Trasporti

UE, prioritaria una presenza italiana ai Trasporti

 

La posizione strategica, di collegamento e di cerniera del nostro Paese fra più macroaree, renderebbe naturale e logica una presenza italiana ai vertici comunitari del comparto dei trasporti.

A ribadirlo è Conftrasporto/Confcommercio, sostenuta peraltro nelle sue istanze anche da diversi esponenti del mondo politico, che evidenzia pertanto come  l’Italia, considerati sia alcune pressanti criticità per le imprese del settore, su tutte il transito dei mezzi sui valichi alpine di confine, sia i nuovi accordi internazionali legati a portualità e rotte dei traffici fra il mercato asiatico e quello europeo, costituisca la realtà maggiormente deputata ad occupare un ruolo comunitario di primo piano quanto a logistica e trasporti, comparti di alta valenza strategica per lo sviluppo economico non solo del nostro Paese, ma anche dell’intero Vecchio Continente.

 

www.confcommercio.it

Torna Indietro