Parte bene «Artigianato Nord Est», la nuova Fiera

Bilancio positivo per la prima giornata della Campionaria, che oggi propone défilé e concorsi di bellezza con il Valentino di «Striscia»

Bilancio positivo per la prima giornata di Artigianato del Nord Est, la nuova versione della Fiera Campionaria di Trieste.
Nonostante il maltempo, l'afflusso di pubblico è stato positivo, e particolare attenzione è stata rivolta agli espositori esteri: la gente si sofferma infatti a lungo tra gli stand della Provenza, delle Filippine, della Russia e del Perù ad ammirare l'artigianato tipico di quei paesi. Interesse anche per la sezione «Ori del Nord Est», dedicata agli artigiani orafi della nostra regione, davvero numerosi. Artigianato del Nord Est si prepara intanto all'afflusso del fine settimana: già a partire da oggi, infatti, inizieranno una serie di appuntamenti rivolti al pubblico, come i defilé di moda, le selezioni di Miss Alpe Adria, che vedranno la presenza, nella parte espositiva dedicata agli spettacoli, di Dario Ballantini, il comico di Striscia la Notizia che impersona Valentino, e che si intratterrà con standisti e pubblico. Per quanto riguarda invece la parte istituzionale della giornata, previste a partire dalle ore 17 le giornate ufficiali di Turchia, Slovenia e Jugoslavia, alla presenza delle rispettive delegazioni estere e delle rappresentanze dell'economia locale, mentre ieri si è svolto un incontro istituzionale dedicato al mercato sloveno. Quanto, ancora, agli spettacoli, appuntamento musicale questa sera con i «Mercury» Band. Nel pomeriggio, infine, dalle 16.30 alle 21, si svolgerà al Centro Congressi della Fiera la prima parte del seminario UNI sulla Legge 46/90.
E mentre Artigianato Nord Est entra nel vivo, il presidente della Fiera, Riccardo Novacco, ha partecipato ieri, a Roma, a una tavola rotonda relativa al ruolo internazionale del sistema fieristico, organizzato a «Forum P.A.», la principale esposizione italiana dedicata alla pubblica amministrazione. All'incontro hanno partecipato il vice ministro alle attività produttive Adolfo Urso, il presidente dell'associazione che riunisce le fiere italiane, l'Aefi, Piergiacomo Ferrari e il presidente di Fiera Milano. Scopo dell'incontro, quello di discutere del ruolo delle fiere nell'internazionalizzazione dell'economia italiana caratterizzata dalla piccola e media impresa. E dall'incontro è emerso che la Fiera di Trieste rappresenta, per il Ministero degli affari esteri, il terzo polo fieristico in ordine di importanza di interventi proprio in questo delicato settore.

Torna Indietro