Imprese pessimiste sul futuro economico del Paese

Imprese pessimiste sul futuro economico del Paese

 

Oltre il 65% delle aziende italiane ritiene che la recessione sia già in atto mentre, un altro 11%, la prevede per fine anno.

Questo il preoccupante sentiment di 600 imprenditori di ogni settore produttivo coinvolti nell’indagine Intrum che ha evidenziato anche come, una delle criticità maggiori per gli operatori economici, sia rappresentata dalla lunghezza dei tempi di pagamento da parte di consumatori ( 29 giorni), altre aziende (48 giorni) e, soprattutto, della pubblica amministrazione (68 giorni).

Tempistiche che riducono spesso la capacità di fronteggiare le spese correnti aziendali in un contesto peraltro ancora problematico per quanto riguarda l’accesso e le condizioni di credito.

 

“Il Piccolo”, pag. 14

Torna Indietro