Artigianato Nord Est, boom di presenze nel weekend

Si è chiusa ieri sera con la sfilata di moda e il concorso Alpe Adria alla Fiera l'esposizione specializzata dedicata alle piccole imprese.
Novacco soddisfatto. Bronzi: «Le amministrazioni locali ora devono darci una mano»

Archiviata ieri sera Artigianato Nord Est, l'esposizione che sostituisce la Fiera Campionaria: 275 gli espositori, provenienti da 18 Paesi, tutti a proporre prodotti di carattere artigianale. «La città ha risposto come ci aspettavamo con un numero di presenze superiori addirittura agli stessi giorni della Campionaria», ha dichiarato il presidente, Riccardo Novacco, anche in risposta al malumore di alcuni espositori, poiché le condizioni meteo hanno penalizzato il numero di ingressi nei giorni feriali di apertura. Nel week end, però, la manifestazione si è riscattata, superando le aspettative di pubblico per un evento di settore, decisamente diverso dalla storica campionaria, che l'anno scorso, in maniera unanime, tutte le istituzioni cittadine avevano deciso di eliminare.
La strategia di specializzare la campionaria si conferma, secondo Novacco, corretta: «È una scelta coerente con la strada imboccata dalla struttura. Dobbiamo considerare questo evento al pari di una prima edizione, e abbiamo superato la fase di start up». D'accordo anche il presidente triestino della Confartigianato, Fulvio Bronzi: «Si è avviato un processo che richiede ulteriori sforzi e unanimità di intenti. Le imprese artigiane devono essere aiutate dalle amministrazioni locali ad avere fiducia in questi investimenti». La giornata di ieri ha visto un ampio pubblico, attirato dai numerosi spettacoli: la sfilata di moda, il concorso Alpe Adria, la presenza del Gabibbo e lo spettacolo dei Fichi d'India .
Anche gli appuntamenti istituzionali hanno avuto un riscontro interessante: Novacco ha incontrato l'Assessore all'economia del comune di Podgorica, nel Montenegro: si sta preparando un accordo che permetterà alla Fiera di esportare il proprio know how per portare aziende locali ad esporre in quella Regione. Visita anche del direttore di Compagnia delle Opere, Gabriele Alberti, la società che co-organizza l'evento sull'artigianato a Fiera Milano: una sinergia in questo campo è già prevista, e comprende la partecipazione degli artigiani della Regione all'evento e una collaborazione della Compagnia delle Opere per aumentare il numero di espositori a Trieste nel 2003.

Torna Indietro