Trieste protagonista del rilancio del congressuale

Dopo lo stop dovuto alla pandemia, il comparto congressuale ha ripreso a correre, con oltre 300 mila eventi organizzati in Italia nel 2022, anche se resta ancora ampio il divario con il 2019 (-30%).

A farlo sapere sono i dati dell’ultimo Osservatorio Italiano degli eventi e dei congressi, realizzato da Federcongressi&eventi e presentato ieri a Trieste.

A contribuire alle dinamiche positive è stato anche il FVG dove si sono svolti più di 4 mila appuntamenti, di cui 670 solo a Trieste che ha avuto un peso superiore al 16% in riferimento al numero di partecipanti (63 mila  dei 260 mila complessivi).

Per l’assessore alle Attività Produttive e al Turismo, Sergio Emidio Bini, il trend positivo, specie quello del capoluogo giuliano, è da ascrivere anche alla crescente visibilità della città a livello internazionale e al costante incremento della qualità dell’offerta ricettiva locale.

 

“Il Piccolo”, pag. 16