Lavoro, oltre 6mila posti a rischio in FVG

Lavoro, oltre 6mila posti a rischio in FVG

 

L’emergenza occupazionale potrebbe essere imminente per oltre 6mila addetti nella nostra regione a seguito della crisi che attanaglia 67 imprese, dovuta per lo più a carenza di liquidi, difficoltà di accesso al credito e concorrenza  sleale.

A rilevarlo è un report che evidenzia pure come le criticità interessino tutti i settori produttivi, inclusi quelli del commercio e dei servizi nei quali sono 285 i dipendenti dal futuro incerto.

Uno scenario peraltro, sempre secondo l’indagine, particolarmente marcato in provincia di Udine e Pordenone nelle quale sono in forte difficoltà anche parecchie aziende dei bacini montani.

A questo riguardo, saranno probabilmente presentate al Governo alcune proposte per scongiurare un ulteriore depauperamento produttivo delle “Terre alte”.

Le richieste riguarderebbero l’introduzione di un credito d’imposta per ricerca e sviluppo a favore delle PMI ubicate appunto nelle aree montane, l’istituzione di un fondo per le aziende guidate da giovani con finanziamenti sia a fondo perduto che a tasso agevolato e un abbassamento del tetto minimo per l’attivazione di corsi Its limitatamente alle zone di montagna.

 

“Messaggero Veneto”, sabato 03 agosto 2019

Torna Indietro