Benzina agevolata, disagi ai distributori per le tessere respinte

Disagi per gli automobilisti, nello scorso weekend e con qualche strascico anche nella giornata di ieri, ai distributori di benzina. Inspiegabilmente, le tessere per la benzina agevolata non venivano accettate dal sistema, così da costringere alla chiusura alcuni impianti. La spiegazione del disagio è arrivata dall’Insiel, che gestisce le connessioni per la Camera di commercio e l’Azienda speciale «Trieste Benzina agevolata».
Sabato e domenica scorsi, a causa dell’introduzione del gasolio a prezzo ridotto, si è provveduto a un aggiornamento del «sistema benzina». Tale aggiornamento ha comportato la ristrutturazione della rete di trasmissione dati e la riconfigurazione del software dei Pos (effettuato agli sportelli della Camera di commercio). Data la complessità delle operazioni, avvenute contemporaneamente su tutta la rete di distribuzione, si sono verificati contrattempi dovuti al sovraccarico delle linee di trasmissione dati e alle difficoltà riscontrate in periferia nelle operazioni di aggiornamento del software dei Pos.
Insiel – si legge in una nota della società – con i suoi tecnici, ha fatto fronte alla situazione con un supporto costante nell’arco dei tre giorni successivi, in funzione dei turni di servizio dei gestori. A causa dei contrattempi, però, alcuni gestori non hanno potuto operare a pieno regime. Il ripristino completo dell’operatività dei distributori è avvenuto nel primo pomeriggio di ieri.

Torna Indietro